La lavorazione con utensili modifica la corsa di rimbalzo del Nike Odyssey React per la trazione di tutte le condizioni aggiungendo alette e talloni in gomma resistenti, oltre a un avampiede in gomma adesiva a denti di sega per una maggiore trazione sul percorso.
La tomaia, costruita con un materiale ripstop a quattro vie, è resistente all'acqua e, grazie al tacco superiore allungato e al passante sulla linguetta, è facile da salire e scendere.
Un vero puntale in Adidas Ultra Boost Damen gomma aggiunge protezione all'abrasione e durata.
L'intersuola maculata rende omaggio a un classico ACG: la Mowabb de
L'area del tallone della scarpa ha elementi riflettenti. Quando uscì nel 1985, l'Air Jordan I sfidò tutte le precedenti convenzioni sulle scarpe firmate. I colori (alcuni non amichevoli alle regole), lo spavaldo, l'atleta - tutto ha contribuito a un cambiamento sismico Nike Air Max 2017 Femme per Nike e per l'industria delle calzature sportive in generale. Negli anni successivi al suo debutto, l'Air Jordan I ha anche assunto un'eredità non voluta, quella dell'iconica scarpa da skateboard.
Il colletto alto e l'ammortizzazione ad aria della silhouette erano perfetti per i pattinatori Vert dell'epoca. La sua gamma di colori ha anche attratto un gruppo di skateboarders che hanno contribuito a definire il pattinaggio su strada. Un cameo video apparso ai piedi di Lance Mountain nel 1987 ha più do non era indossata la scarpa, spesso era la scarpa a ispirare ciò che veniva realizzato. Questa stagione, Jordan Brand celebra questa storia nella cultura dello skateboard con una gamma di bassi e bassi di Air Jordan I. La collezione è evidenziata da uno sforzo collaborativo con Nike SB su due high Air Jordan che rendono omaggio a importanti locali nelle rispettive storie del marchio Jordan e dello skateboard - Chicago, Los Angeles, New York e Parigi. Entrambe Nike Air Max 90 Womens Pink le colorazioni Air Jordan I x Nike SB sono progettate per invecchiare magnificamente e rivelare un sottofondo splendido con un uso coerente. Nato in Ohio nel 1925, Marion Franklin Rudy (che è lui, sotto) è stato un ingegnere aerospaziale, e ha lasciato la sua carriera alla fine degli anni '60 per perseguire soluzioni creative per altri settori. Tra le sue idee più audaci: posizionare piccoli sacchetti d'aria nella suola Nike Roshe Run Womens delle scarpe da ginnastica per ammorbidire l'impatto. Ha lanciato l'innovazione dell'air-bag a 23 aziende di scarpe; tutti lo hanno respinto. Poi, nel 1977, ha presentato la sua visione a Phil Knight. Il co-fondatore della Nike ha preso un prototipo a cuscino d'aria per una corsa di prova intorno al campus di Beaverton, e è tornato nel suo ufficio incuriosito: la scarpa di Rudy ha avuto un giro senza precedenti. La Nike aveva trovato Air.Air, naturalmente, ha le sue radici nella corsa. La prima scarpa con ammortizzazione Air è stata la Tailwind del 1978, una scarpa da corsa. Prima che il concetto di creazione di hype fosse ancora una cosa, lo staff del marketing Nike ha deciso di rilasciare un numero limitato Nike Roshe Run Dam di scarpe Tailwind prima di un lancio più ampio. I calzolai presso il primo laboratorio di ricerca e sviluppo di Nike a Nike Air Max 95 Damen Exeter, nel New Hampshire, hanno realizzato 250 paia di scarpe altamente tecniche, che sono state inviate a sei negozi Hawaiian per la Maratona di Honolulu. Le scarpe sono state vendute entro 24 ore, nonostante un prezzo al dettaglio Nike Air Max 90 Womens Blue di $ 50 senza precedenti.